Stampa

                        

ALTO ADIGE - VENERDÌ, 15 OTTOBRE 2004


Nonna Irene, una poetessa senza età

 

Festeggiamenti e fiori dal sindaco ieri per i suoi splendidi 100 anni

 

IRENE DE MARCHI


 «Cento di questi giorni!». Luogo comune? No, realtà. Lo dimostra Emilia Gagliardi che ieri ha compiuto 100 anni. Grande e particolare nei dettagli, la festa organizzata dalla casa di riposo di via della Roggia, presso la quale Emilia è ospite. Cento anni portati splendidamente, con un solo segreto: «Mangiare bene e in modo sano e, cosa più importante, mantenere sempre la mente attiva e attenta».
 «Ho il corpo di una centenaria - prosegue poi l’arzilla Emilia - ma la mente di una ragazzina». Queste le testuali parole pronunciate dalla festeggiata ieri pomeriggio di fronte agli ospiti della casa di riposo, al personale e al sindaco Giovanni Salghetti Drioli che, consegnato un bellissimo mazzo di fiori alla centenaria, le ha augurato di trascorrere ancora molti giorni sereni e in salute.
 Donna forte, coraggiosa ma allo stesso tempo di grande cuore e prontezza di spirito, Emilia Gagliardi ha trascorso una vita non molto serena. Originaria delle Marche si trasferisce a Bolzano nel 1939 e si sposa all’età di 18 anni. Madre di sei figli, ne perde cinque e assisterà fino all’ultimo il primogenito venuto a mancare dieci anni fa. Perde il marito all’età di ottant’anni e da quel momento inizia a comporre poesie, la più importante è “Rondine prigioniera” dedicata al consorte e recitata a gran voce dalla stessa Emilia il giorno del suo centesimo compleanno prima del taglio della torta durante la sua festa, ieri.
 «E’ una donna eccezionale e di grande intelligenza malgrado non abbia frequentato le scuole superiori. Con lei si può parlare di tutto perché è informata su tutto. E’ stata una grande madre», così parla di lei l’unica figlia rimasta, Gianna Ricciardi. «Dopo una convivenza burrascosa, mia madre decise qualche anno fa di alloggiare in una casa di riposo per trascorrere in tranquillità il resto della sua vita. E’ stato proprio in questi ultimi tempi che l’ho riscoperta».
 Una grande festa insomma, organizzata dalla presidente della casa di riposo, Marisa Trentini, con la collaborazione di Lorenzo Longhi, scenografo, pittore e fotografo. Scenografia curata nei dettagli con un proiettore che mostrava vecchie foto della vita di Emilia, una torta di frutta a tre piani e una piccola orchestra. «Una festa particolare per una persona particolare», così afferma soddisfatta Marisa Trentini.
 Alla signora Gagliardi non resta altro che spegnere le candeline ed essere orgogliosa di questo importante traguardo. Tanti auguri!


MERANO


Lorenzo Longhi da oggi al Wine Bar 



ESPOSIZIONE 
Il segno deciso di Longhi al Wine Bar


MERANO. Personale di Lorenzo Longhi da oggi e per alcune settimane al Wine Bar accanto a Porta Bolzano. L'emergente artista piemontese torna per la seconda volta nella nostra città dove venne accolto con notevole favore in occasione della precedente esposizione.
Lorenzo Longhi è stato giudicato con estremo favore dai critici e dai numerosi visitatori della sua prima esperienza cittadina. Di lui piace particolarmente il tocco semplice ma fortemente espressivo che è all'origine di un'astrazione decisa dai colori brillanti e materici. Le sue opere saranno esposte fino alla fine del mese alle pareti del Wine Bar, contribuendo ad arricchire ulteriormente la già particolare atmosfera che si respira all'interno dell'esercizio pubblico nei pressi di Porta Bolzano.


VERBANIA 

COMUNICATO STAMPA - “LE STANZE DELLE MERAVIGLIE- WUNDERKAMMERN –”VILLA GIULIA – CORSO ZANITELLOVERBANIA

Dal 25 gennaio 2017 inaugurazione ore 17.00
Al 26 febbraio 2017 - Curatrice: Marisa Cortese per SIVIERA
Patrocinio Comune di Verbania - Orari: mercoledì – giovedì - venerdì e domenica dalle 15 alle 19.30
Sabato dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 15 alle19.30 Chiuso lunedì e martedi - Info: tel. 333.4474331tutti i gg dopo le 16.00
Ingresso libero - Il 25 gennaio mercoledì, alle ore 17.00, s’inaugura in Villa Giulia a Verbania un grande evento artistico, un ciclo di mostre che vedrà coinvolti nell’arco di cinque settimane più centocinquanta artisti, artiste ed associazioni culturali. E’ una iniziativa culturale ideata, progettata e curata da Marisa Cortese per SIVIERA, con il Patrocinio del Comune di Verbania che vedrà, oltre all’esposizione di opere d’arte, il succedersi di workshop, performance, eventi teatrali, letterari e conferenze che permetteranno ai visitatori di accostarsi alle diverse declinazioni dell'arte contemporanea e non solo, in modo attivo. Così scrive Marisa Cortese per Siviera: “Villa Giulia appare a tutti noi come una prestigiosa location adatta ad eventi di prestigio: abbiamo pensato per questo di considerarla come un contenitore mutevole e multiuso che sa vestirsi da sera all’occorrenza e più sobriamente in altre circostanze. Le Wunderkammer o Stanze delle Meraviglie, già conosciute in Europa come luoghi di raccolta di diverse preziosità artistiche, ci hanno ispirato un progetto originale: quello di racchiudere in questo scrigno tecniche e stili diversificati. Il turnover concepito dà la possibilità di fruire, in un susseguirsi incalzante, di installazioni, quadri dell’ 800 e contemporanei, ologrammi in movimento, sculture, fotografie, gioielli, libri d’artista… I workshop programmati daranno inoltre anche la possibilità di interagire concretamente con i professionisti del fare artistico: si va’ dalla creazione della carta Washi giapponese, all’ approccio con l’arte terapia, dalla manipolazione della creta, alla costruzione di un libro d’artista, la realizzazione di collages, la scrittura creativa…”
Così sottolinea Monica Abbiati, Assessore alla Cultura, Turismo, Istruzione, Expo del Comune di Verbania: “Abbiamo accolto e condiviso con piacere la proposta di Marisa Cortese di animare lo spazio di Villa Giulia con un calendario di eventi per fare formazione e cultura, facendo di uno dei più bei luoghi cittadini un punto di incontro per arte e artisti ed un’opportunità di arricchimento per cittadini e visitatori, in un percorso che ci accompagnerà sino alla fine dell’inverno agli eventi del premio letterario cittadino”.
Ed ecco, ai nastri di partenza, la prima settimana, dal 25 al 29 gennaio 2017, le Stanze delle Meraviglie saranno quelle di: Antonio Cotroneo – Emanuela Mezzadri - Donatella Mora - Cecilia Bossi/Marisa Cortese – Marco Nifantani – Florine Offergelt – Gruppo lett. Finis Terrae – Marco Esteban Cavallaro/Barbara Eletta Camoni – Ignazio Fresu – Roberto Gianinetti – Vittorio Tonon – Daniela Spagnoli – Magro Francesca – Antonella Prota Giurleo – Antonio Sormani – Sergio Saccani – Paola Bisio.
Questi i workshop e gl’incontri previsti nella prima settimana: 25 - 01 alle ore 18 Antonella Prota Giurleo, con la performance “Cartamante”; 26 - 01 ore 17 narrazioni di Alessandra Freschini e Marco Nifantani “Tra passione e utopia” progetto Finis Terrae – Ingresso libero, info n. 339.802.7581; 27 - 01 ore 17 Florine Offergelt Workshop “Argillando” – 15.00 e. info al n. 393.9196276; il 28 - 01 alle ore 10.30 Vittorio Tonon – conferenza, ingresso libero “Cos’è l’ arte. Quale la sua identità e funzione?”; al pomeriggio, alle 17.30 Paola Bisio breve conferenza su “Archetipi femminili”, partecipazione libera; il 29 – 01 alle ore 16, workshop “Collage” con Antonella Prota Giurleo, 10.00 e. adulti e 5.00 bambini, info n. 347.0312744; ore 17 narrazioni di Paolo Ferrante e Cinzia Murpo “Tra passione e utopia”- Progetto Finis Terrae, ingresso libero. Info n. 339.802.7581.
Le altre vernici delle mostre si svolgeranno i mercoledì 1 – 8 – 15 – 22 del mese di febbraio 2017, alle ore 17 e sempre in Villa Giulia; ne daremo informazioni con successivi comunicati.

COMUNICATO STAMPA“LE STANZE DELLE MERAVIGLIE - WUNDERKAMMER”2° SETTIMANA - 1- 5 Febbraio 2017 – Mostre d’arte moderna e contemporanea  Curatrice: Marisa Cortese -Patrocinio Comune di VerbaniaVilla Giulia – Corso Zanitello 8 - Verbania/PallanzaOrari: Mercoledì vernice ore 17.00 – 19.00 Giovedì - Venerdì  e Domenica ore 15.00 - 19.30Sabato – 10.00 - 12.30 e 15,00 - 19.30 -

Info: tel. 333.4474331 tutti i giorni dopo le ore 16Ingresso liberoConclusasi la prima delle cinque settimane di turnover di artisti della rassegna “Le Stanze delle Meraviglie - Wunderkammer” patrocinata dal Comune di Verbania e curata da Marisa Cortese per l’associazione culturale Siviera, Mercoledì 1 febbraio alle 17.00 verrà inaugurata la seconda settimana con l’allestimento di 25 ambienti e la partecipazione di altrettanti artisti Al piano nobile saranno visibili opere di M. Luisa Sponga nella Stanza della Memoria/FiberArt, Anna Maria Scocozza, Alfredo Spadoni nella Stanza dei Bijoux letterari e delle Miniature, Rodolfo Danieli nella Stanza della Pirografia, Giovanni Buoso e Teo De Palma nella Stanza dell’Inesprimibile Poetica, Slobodan Radojkovic Stanza delle Xilografie di Nis –Serbia, la Stanza di Aldo Mondino a cura da Paola Bertolazzi ed il Laboratorio della Narrazione nella Stanza della Letteratura.Al piano primo: Antonella Sassanelli nella Stanza della Musica, Natale Zoppis nella Stanza del Viaggio Minimo –gli OV_OverView nella Stanza della Visione Aumentata, Roberto Gianinetti nella Stanza “Acqua e Fango”, Franco Ubertini nella Stanza della Fotografia Debris/ Detriti, Lorenzo Longhi e Donatella Falce nella Stanza delle Promesse.Al piano secondo: Brunivo Buttarelli nella Stanza della Paleontologia, Nadia Presotto nella Stanza dei Sussurri del Colore con Renato Luparia nella Stanza del Suono del Silenzio, Francesco Iaquinta nella Stanza del Fumetto ed il KrystalCocktailBistrot, la Stanza dell’Igloo Panoramico.Anche in questa 2° settimana, si svolgeranno conferenze, workshop, incontri: Francesco Iaquinta terrà una lezione di disegno il 1° febbraio alle ore 17.30 –prenotare al n. 3288131028; il 2 febbraio alle ore 18 Mirko Zullo terrà un workshop sulla scrittura creativa – prenotare al n. 3206875479; il 3  4 e 5 febbraio alle ore 18 inizieranno gl’incontri curati dal Laboratorio della Narrazione con interventi musicali di  Michele Anelli, Stefano Cupelli e Gaingi Sainato.

© Lorenzo Longhi 2018